Arte Ceramica

Ceramica Raku

 
     
     
 

Il raku, è una tecnica di origine giapponese, nata in sintonia con lo spirito zen, in grado di esaltare l'armonia presente nelle piccole cose e la bellezza nella semplicità delle forme. L'origine del raku è legata alla cerimonia del tè: un rito, realizzato con oggetti poveri, come la tazza del tè, che gli ospiti si scambiavano l'un l'altro. L'invenzione della tecnica raku è attribuita a Chojiro (vissuto nel XVI secolo), che la sviluppò per facilitare la fabbricazione delle ciotole per la cerimonia del tè. Il termine giapponese raku significa letteralmente "comodo, rilassato, piacevole, gioia di vivere". Da quel momento divenne  il sigillo della stirpe di ceramisti discendente da Chojiro, tuttora attiva in Giappone. Nel diciottesimo secolo, venne pubblicato un manuale che ne spiegava nel dettaglio la tecnica, e da allora il raku si diffuse anche al di fuori del Giappone. Le ceramiche raku sono molto quotate e ricercate. Sono opere d'arte custodite in musei e collezioni d’Arte Ceramica.

Toniolo con la sua sapiente e innovativa sperimentazione, con istintività e passione ha rinnovato la ceramica raku creando autentiche opere d’arte.

Affascinante è la magia iridescente che sprigionano le sue ceramiche. Entrare nella Bottega di Toniolo è come vedere all'improvviso nel cielo l'arcobaleno. Una luce policroma il cui splendore, una volta usciti all'aperto, ci rimane dentro e ci accompagna con le mille iridescenze dei tanti capolavori della sua magica creatività. Cancellando il grigiore della quotidianità, rende più lieve e più lieto il nostro cammino.

Le ceramiche di Toniolo sono modellate e decorate a mano con smalti nati “in casa” per poter così ottenere gli effetti, le tonalità e le iridescenze tipiche delle collezioni Raku firmate da Toniolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Designed by Elio Palmisano    Implemented by Marco Fogli    Copyright 2015 © by Elio Palmisano    Link: www.ceramic-art.net